Progetto di Monitoraggio Costiero

Tegn¨e di Chioggia (VE)

 

LocalitÓ

Le tegn¨e sono rocce organogene carbonatiche, cioŔ costruite dagli organismi marini, generalmente sovrimposte a substrati duri precedenti formatisi per il consolidamento di sabbie. Si tratta in pratica di veri e propri "reef" naturali, sviluppatesi negli ultimi 3-4.000 anni, e che differiscano da quelli tropicali perchÚ i principali organismi costruttori qui non sono i coralli ma bensý le alghe rosse calcaree, chiamate "Corallinacee".

Di tegn¨e ve ne sono un po' in tutto l'Adriatico settentrionale, a profonditÓ variabili dai 15 ai 40 metri. Hanno dimensioni che vanno dai piccoli massi isolati fino a formazioni estese per centinaia di metri. Le formazioni pi¨ estese e meglio conosciute sono quelle al largo di Chioggia. 
 

 

google map

Caratteristiche naturalistiche

Associazione Tegnue di ChioggiaI subacquei che s'immergono qui possono apprezzare la grande varietÓ di forme di vita che popolano questi fondali, unici nel Mediterraneo. Particolarmente appariscenti, per forme e colori, sono le spugne, le ascidie coloniali e gli anemoni. Le rocce brulicano di ofiure e crostacei, dai piccoli paguri, fino ai maestosi astici. Tra i pesci Ŕ possibile osservare una moltitudine di bavose, castagnole, sacchetti e scorfani, non mancano i grandi gronghi e le corvine. Spesso Ŕ possibile osservare banchi di merluzzetti che volteggiano intorno alle rocce. 
Il valore naturalistico di questo habitat Ŕ stato riconosciuto e protetto con l'istituzione, nell'agosto 2002, di una Zona di Tutela Biologica che ha introdotto il divieto di pesca. L'area protetta Ŕ stata promossa dal Comune di Chioggia, da Enti di ricerca ed UniversitÓ, dalla Regione Veneto, dal Ministero per le Politiche Agricole e Forestali, dalla Capitaneria di Porto, dalle associazioni dei pescatori e dagli operatori turistici. Grazie all'impegno e alle capacitÓ di Piero Mescalchin e dei suoi filmati subacquei, oggi tutti questi soggetti operano insieme, nell'ambito dell'Associazione Tegn¨e di Chioggia, per salvaguardare e valorizzare questo ambiente unico.

 

Punti di monitoraggio

L'elevato interesse naturalistico di questi fondali, poco soggetti ad impatto antropico e sottoposti a vincoli di tutela, rende questo sito ideale per il monitoraggio a lungo termine dei popolamenti bentonici. I punti scelti per il monitoraggio sono quattro:

VE01 (Tegn¨a del C.S. Padova - P213) UTM32 WGS84 5004954N 304857E

45░ 10.264' N

12░ 30.999' E

L'affioramento roccioso costituisce un piccolo complesso esteso per circa 80 metri in direzione Nord-Sud. Le rocce pi¨ elevate giungono i 23 metri di profonditÓ mentre il fondale circostante, sabbioso, raggiunge i 26 metri di profonditÓ. La boa di ormeggio Ŕ situata 10 metri a Sud-Ovest delle rocce.

VE02 (Tegn¨a del C.S. Chioggia - MR08) UTM32 WGS84 5011613N 302922E

45░ 13.825' N

12░ 29.365' E

Si tratta di un vasto complesso di affioramenti rocciosi che si estendono su un'area quadrangolare di circa 100 metri per lato.

 

VE03 (Tegn¨a del Sub Team Mestre - P204) UTM32 WGS84 5009730N 294575E

45░ 12.665' N

12░ 23.038' E

L'affioramento roccioso fa parte del complesso principale e pi¨ esteso delle Tegn¨e di Chioggia, si estende per molte centinaia di metri in direzione Nord-Sud ed appare in molti tratti come una doppia cordigliera. Le rocce pi¨ elevate giungono i 17 metri di profonditÓ mentre il fondale circostante, fangoso, raggiunge i 21 metri di profonditÓ. La boa di ormeggio Ŕ situata 20 metri a Ovest delle rocce.

 

VE04 (Tegn¨a del Delta Sub Adria - AL06) UTM32 WGS84 5008754N 297475E

45░ 12.189' N

12░ 25.275' E

L'affioramento roccioso fa parte di un complesso molto vasto che si estende per circa 400 metri in direzione NO-SE ed appare con grossi blocchi separati da pochi metri di detrito e sedimento. Le rocce pi¨ elevate giungono i 20 metri di profonditÓ mentre il fondale circostante, sabbioso-fangoso, raggiunge i 24 metri di profonditÓ. La boa di ormeggio Ŕ situata 10 metri a Est delle prime rocce.

 

VE05 (Tegn¨a del Aquaclub Cittadella Nautilus TC1) UTM32 WGS84 5009874N 294869E

45░ 12.749' N

12░ 23.259' E

L'affioramento roccioso fa parte di un complesso principale delle Tegn¨e di Chioggia di cui rappresenta l'estremitÓ di una propaggine che si raccorda col sito P204 (Sub Team Mestre). Il fondale circostante ha una profonditÓ di circa 20 metri mentre le rocce raggiungono profonditÓ inferiori a 17 metri. Le rocce assumo una caratteristica disposizione a forcella, al centro della quale Ŕ stata collocata la boa di ormeggio. Le rocce poi si sviluppano in direzione O-NO.

 

 

VE06 (Tegn¨a del Delfino Bianco - Free Diver TM1) UTM32 WGS84 5008951N 296275E

45░ 12.275' N

12░ 24.355' E

L'affioramento roccioso fa parte di un complesso isolato ma vasto circa 40'000 m quadri. L'area rocciosa pi¨ interessante si trova sul versante SE dove le pendenze sono pi¨ ripide e dove Ŕ stata posizionata la boa. Il fondale circostante ha una profonditÓ di circa 20 metri mentre le rocce raggiungono profonditÓ di circa 17 metri nei punti pi¨ elevati.

ModalitÓ di monitoraggio

In tutti i casi si tratta di rocce al largo elevate al massimo 3-4 metri dal fondale circostante ed in cui non Ŕ possibile identificare gradienti verticali e/o distanze da costa all'interno del medesimo sito. In questo caso quindi il campionamento avviene su superfici pi¨ o meno orizzontali, in zone in cui vi Ŕ continuitÓ di substrato roccioso. Lungo il percorso tracciato dalla sagola guida vengono campionati tre gruppi di 5 quadrati. La distanza tra i gruppi Ŕ dell'ordine delle decine di metri, mentre la distanza dei quadrati all'interno dei gruppi e dell'ordine dei metri. 

...

 

Referenti territoriali per il monitoraggio

 

Ponti  Massimo

Ecologo, UniversitÓ di Bologna

 

Via S. Alberto 163

48100 - Ravenna (RA), Italy

 

sezione: Bologna

circolo: Sub Olimpia

email: massimo.ponti@unibo.it

codice personale: 2

Cinzia Giacchetti

Studentessa, UniversitÓ di Ancona

 

Via porta da capo 242

66010 - San Martino sulla marrucina (CH), Italy

 

sezione: ...

circolo: ...

email: superpippo76@hotmail.com

codice personale: 105

 

Situazione meteo in tempo reale

 

Click for Venice Forecast

 

 

Capitaneria di porto competente

 

Copyright ę 2008 Reef Check Italia Onlus, ľ Cod. Fisc. 93116760427 P.IVA: 02481240428 - c/o Dipartimento di Scienze della Vita e dell'Ambiente (DiSVA), UniversitÓ Politecnica delle Marche, via Brecce Bianche ľ Monte Dago 60131 Ancona (Italy).

 postmaster@reefcheckitalia.it